Visualizza la versione completa : Fai da te - Ripariamo lo sciacquone PUCCI del water che perde



Enzolino
17-08-2012, 00:15
Non è complicato cercare di riparare lo sciacquone, se questo perde.

Diciamo che la complicazione nella riparazione, dipende se lo sciacquone è di tipo esterno, che è relativamente semplice sistemarlo, oppure se lo sciacquone è di tipo a incasso nel muro come questo che ho sistemato in casa.

Quello incassato è complicato solo perché non si vedono i componenti dello stesso, e quindi non risulta semplice individuare il problema.

Indubbiamente, però lo sciacquone da incasso ha un impatto esteticamente migliore #sisirispetto a quello esterno in alto al Water, con la vasca in ceramica smaltata.

In particolare quello riportato nell’esempio è lo sciacquone ad incasso della PUCCI serie SARA, che ha circa 13 anni, e dal sito del produttore mi sembra di capire che non è più in commercio, anche se i pezzi di ricambio si trovano facilmente.
Ma anche le altre serie sono simili alla Sara, quindi la riparazione è sempre fattibile seguendo questo fai da te.

In particolare vi dico che questi pezzi di ricambio non li ho mai trovati nei comuni ferramenta, ma quasi (e preferirei togliere il quasi) sempre li ho reperiti nei negozi che vendono anche materiale edilizio e idraulica per installatori.

Il problema che sorge sempre per questi sciacquoni è che col tempo si danneggia (si consuma, in verità) la guarnizione che blocca lo scarico dell’acqua o che il calcare, oltre ad incrostare questa guarnizione, incrosti anche la sfera di chiusura dello scarico.
In tal caso, si vede nel water sempre scorrere un rivolo costante di acqua, mai fermarsi.
Questo significa quasi sempre che il tappo di chiusura dello scarico non funziona correttamente.

Il principio di funzionamento dello scarico è semplice, come nello schema didattico riportato
416403
La pallina pesante rossa, poggia sopra una guarnizione di gomma ad anello (colore nero).
Premendo il pulsante dello sciacquone un sistema ad asta solleva la pallina e l’acqua (il colore azzurro) contenuta nello sciacquone si riversa nel foro centrale della guarnizione cadendo nel water.
Quando si rilascia il pulsante la pallina va a infilarsi nel centro dell'anello della guarnizione, tappando perfettamente il foro e la vaschetta (incassata nel muro) si riempie di acqua, che vien successivamente chiusa dal sistema a galleggiante.

Se la chiusura tra pallina e guarnizione non è perfettamente ermetica, lo sciacquone ha delle perdite.

Prima di smontare il tutto è bene
- Munirsi di un bel flacone di anti-calcare
- Chiudere il copri water per evitare che qualche bulloncino o altro possa finire nel water stesso
- MEMORIZZARE perfettamente la posizione di tutti i pezzi che andremo a smontare.
. Per quelli smemorati potete usare come al solito un telefono per fotografare i vari pezzi
. nella loro posizione.
- Chiudere l’acqua di alimentazione dello sciacquone.

Se non sapete dove si trova la manopola di chiusura dell'acqua, in extremis chiudete la manopola principale (…ma in casa vostra dovete sapere sempre dove si trovano le chiavi di arresto dell’acqua, del gas e gli interruttori della corrente elettrica).


416404
Iniziamo a smontare: Spingiamo dal basso verso l’alto la copertura col pulsante

416405
Tenendo la base spinta verso l’alto, spostiamo contemporaneamente dalla parete, la parte superiore della copertura, facendola ruotare sulla base. A questo punto la copertura col pulsante è tolta dalla parete.
Date giusto uno sguardo al retro della placca per verificare che la molla metallica del pulsante non sia rovinata o se è prossima alla rottura.

416410
Io in questo caso, sia sul pulsante che ha il contatto col pistoncino che fuoriesce dalla placca a muro, che sul contatto tra il pulsante e la molla a lamina ci ho messo del grasso, per lubrificarne il movimento.

416406
Con un cacciavite smontiamo il supporto del coperchio.
ATTENZIONE sulle viti che stiamo svitando, dietro la placca, sono presenti dei distanziatori (rondelle di plastica), alcune di queste dalla foto si vedono ancora attaccate al supporto (sono quei 4 cerchietti di plastica).
Cerchiamo di non perderle, servono a fare da spessore tra la parete con le mattonelle e il tappo della vaschetta che stiamo per scoprire, in modo tale che avvitando la placca questa non si curvi, impedendo alla copertura un corretto aggancio alla placca stessa


416407
Dietro la placca, sulle viti, ecco che si notano le rondelle distanziatrici. Cercate di non toglierle dalle viti e di non perderle. Fate attenzione!

Enzolino
17-08-2012, 00:26
416414
Siamo arrivati al coperchio che chiude la vaschetta dell’acqua e di tutto il suo meccanismo.
Svitiamo i due piccoli dadi che sono ai lati del coperchio, facendo attenzione a non perderli.
Potete usare anche delle pinze per allentarli, io preferisco il mio cacciavite ad inserti.

416415
Non tutti i coperchi sono uguali, questo è anche agganciato in un’asola (che vedremo poi è asportabile).
Quindi una volta svitati i due bulloncini, il coperchio va aperto dall’alto e poi spostato ancora verso l’alto per toglierlo dall’asola.
Dalla foto si nota anche un adesivo che indica come estrarre i due tubicini che in basso contengono il sistema con la guarnizione. Se anche a voi è riportato, date un’occhiata, vi viene indicato come estrarre i due tubicini.

416416
Abbassato il coperchio, nella mia vaschetta troviamo la manopola che chiude l’acqua dello sciaquone.
A suo tempo mi feci istallare queste manopole su tutti i sanitari, in modo tale che per ogni guasto potevo (e posso) chiudere l’acqua del singolo sanitario senza chiudere l’acqua all’intero bagno o peggio all’intera casa.

Ora se vi affacciate, dietro il coperchio e dentro la vaschetta, noterete due tubicini
Questi due tubicini, consentono lo scarico eccessivo dell’acqua dalla vaschetta, nel caso in cui il galleggiante non è più in grado di chiudere l’acqua di carico della vaschetta stessa. Ossia per evitare che l’acqua in eccesso fuoriesca dalla vaschetta inondando la parete e il bagno, questa entra nei tubicini, scaricandosi nel water.

Questo in rarissimi casi può essere la causa del perché il water perde.
In questo caso occorre sostituire il sistema di chiusura dell’acqua a galleggiante.


416417
Tirate verso l’alto lentamente il coperchio. Guardate dentro la vaschetta in modo da capire dove è infilata l’asta alla quale è attaccata la sfera (si trova al centro dei due tubicini). Tirate ancora l’asta...

416418
..fino ad estrarla del tutto. Come vedete alla fine dell’asta è attaccata la pallina.

416419
La base della pallina è completamente ricoperta di fetentissimo calcare

Enzolino
17-08-2012, 00:41
416420
Controllate il meccanismo del pulsate che consente di alzare la pallina. Magari oliatelo anche con olio da cucina

416421
Ora bisogna sganciare l’astina con la sfera dal coperchio

416422
Io l’ho sganciata in questo modo. Fino a liberare l’asta con la sfera

416423
Questa è la sfera con la sua astina appena sganciata dal pulsante.

416424
Togliete il supporto di plastica (non è detto che ci sia) che crea l’asola per il coperchio della vaschetta.

A questo punto legate un pezzetto di spago all’estremità dell’asta con la sfera e infilatela nella sua posizione originaria dentro la vaschetta.
Se l’asta scende dentro la vaschetta di carico la potete sempre recuperare tirando lo spago.
Abbiate l’accortezza di tenere l’asta in verticale, come se fosse effettivamente attaccata al coperchio (dal quale l’abbiamo appena levata).
Adesso aprite l’acqua e controllate che quando la vaschetta di carico sia riempita, il water abbia la stessa perdita (magari un poco di più, perche la pallina e l’asta non sono perfettamente in verticale).

Ma soprattutto accertatevi che l’acqua non si infili nei due tubicini. Se è così allora va ANCHE cambiato il sistema a galleggiante.
in tal caso, chiudete nuovamente l’acqua ed estraete l’asta con la pallina (avviene lo scarico dell'acqua).
Svitate le viti ulteriori che serrano il sistema a galleggiante, facendo attenzione a non farle cadere nella vaschetta. Estraete il sistema a galleggiante. In particolare il sistema di chiusura dell’acqua.
Vi auguro di non arrivare a ciò solo perché è una vera scocciatura riuscire ad estrarre il sistema di chiusura dell’acqua, senza parlare dello svitare il tubo di carico. Compare TUTTO il sistema di chiusura e galleggiante e sostituitelo.
A questo punto sostituito il sistema a galleggiante, io sostituirei anche la guarnizione di chiusura come di seguito spiegato.

Io, per varie problematiche dovevo assolutamente sistemare il bagno e non potevo perdere tempo, quindi ho comprato sia l’asta con la sfera (9 euro circa) che la guarnizione (meno di 1 euro). Ma al tempo stesso ho messo in un bicchiere di plastica la sfera estratta dalla vaschetta (con attaccata l’asta) e ci ho versato dentro l’anticalcare. Mi sono assicurato che la pallina fosse immersa completamente nell’anticalcare e l’ho tenuta così per circa 24 ore.

416425
Se avessi atteso le 24 ore avrei risparmiato il costo della sfera con l’asta (9 euro), perché l’ho ritrovata completamente ripulita dal calcare.

A questo punto bisogna estrarre i due tubicini, che in realtà è il sistema che consente di tappare l’afflusso di acqua.

Enzolino
17-08-2012, 00:49
416426
Visto dall’interno vasca il sistema di scarico si presenta come in foto e in fondo si nota la guarnizione da cambiare.

416427
Io non l’ho fatto, ma vi consiglio vivamente, con un pennarello, di segnarvi l’altezza dei tubicini sulla vaschetta (serve per il loro rimontaggio, vedi in seguito).
Spostare i tubicini leggermente a destra e a sinistra più volte, serve a far si che il sistema si disincastri.
Tutto il tempo passato in quella posizione e col calcare poi, di certo è ben incastrato.

416428
Guardare, per l’estrazione, anche la figura riportata sul coperchio della vaschetta (se c'è ancora).

416429
Il sistema di scarico, è molto incastrato e per evitare di tagliarmi sulle mattonelle e sul bordo della vaschetta, uso l’asciugamano.
Sono salito su uno sgabello e ho tirato con forza i due tubicini verso l’alto, e il tutto finalmente si è disincastrato.

416430
Piegare i tubicini leggermente (per distaccarli dalla parete) e contemporaneamente tirarli verso l’alto, sempre leggermente.

416431
Sono riuscito a estrarre il tutto fino a vedere la guarnizione (l’anello nero).

Enzolino
17-08-2012, 00:54
416434
Ruotando il tutto, sono riuscito a togliere il sistema di scarico dalla vaschetta

416435
Adesso ispezioniamolo: dalla foto non si nota bene, ma la guarnizione è coperta da calcare
Attenzione a non rompere la guida della sfera di colore nero che si trova fra i due tubicini.

416436
Nella parte interna del tubo di scolo si è formato uno strato di calcare di circa 2 mm, sarebbe meglio metterlo 24 ore nell’anticalcare, per evitare che nel tempo, depositi successivi di calcare lo ispessiscono ancora di più.

Prima di togliere la guarnizione (l’anello nero) cercate di capire bene come è incastrata nel suo alloggiamento.

416437
Questa è la guarnizione vecchia, ripulita dal calcare. Purtroppo (e si sapeva) come si nota dalla freccia il filo gommato che è a contatto con la sfera è rovinato, presenta delle dentellature (vedi la freccia) che creano la perdita.

416438
Questa è la guarnizione nuova.

416439
Inseriamo la nuova guarnizione nel sistema di scarico, facendo attenzione a non rompere la guida nera della sfera.

Enzolino
17-08-2012, 00:56
416440
Infiliamo, ruotandolo, il sistema di scarico nella vaschetta, successivamente ho sistemato la guida nera, ma forse era meglio sistemarla nella sua posizione originaria fin dall’inizio, o ancora meglio non toglierla proprio.

416441
Spingete con forza sui due tubicini, in modo da sentire uno scatto, oppure provate a martellarci sopra con un piccolo martello.
Se vi siete segnati (prima di estrarli) la loro posizione capirete subito quando il sistema di scolo è ben posizionato.

416442
Sistemate l’eventuale asola per il coperchio.
Agganciate l’asta della sfera al pulsante (vi consiglio di oliare il pulsante di scarico, mettendoci un po’ di olio ...da cucina semmai)

416443
Infilate la sfera con calma, nella sua posizione originale

416444
Sistemate quindi il coperchio, se c’è, aprite il piccolo rubinetto di carico dell’acqua e infine...

416445
Avvitate il coperchio.

Premete più volte il pulsante di scarico per allineare la sfera e l'astina.

Aprite l’acqua per consentire il carico dell’acqua e premete ancora il pulsante di scarico.

Adesso mentre la vaschetta si carica di acqua osservate nel water se c’è ancora la perdita. Di certo non c’è !

Enzolino
17-08-2012, 01:06
416447
Riavvitare il supporto per il coperchio, facendo attenzione a non far cadere gli anelli distanziatori.

416450
Montiamo il coperchio.
Agganciate la parte bassa, e tenendolo inclinato, spingetela verso l’alto, a questo punto spingete la parte in alto del coperchio verso la parete e mollate lentamente.

Controllate che il coperchio sia ben agganciato e fate un’ultima prova di scarico dello sciacquone.